NEWS

MySpace ha perso tutta la musica caricata dal 2003 al 2015
Post by: Bertolina srl
19/03/2019 12:15

Per chi non lo sapesse MySpace è ancora online. La storica piattaforma social dedicata alla musica e ai contenuti video è stata prima venduta a Justin Timberlake e a Specific Media Group, i quali hanno mantenuto la proprietà fino al 2015. Nel 2018 è passata di mano al gruppo Time Inc.

Nel tempo, MySpace ha cambiato proprietà ma anche forma. Allo stesso tempo, i contenuti musicali sono rimasti lì. Fino al 2015 però, quando molti utenti si sono accorti che non funzionavano i link ai contenuti. L’anno scorso sono iniziate le prime discussioni in merito su Reddit. Infine, poche ore fa la stessa MySpace ha confermato quello che molti sospettavano da tempo: tutta la musica caricata dal 2003 al 2015 è andata persa, forse a causa di una migrazione mal riuscita del server. 50 milioni di canzoni e video scomparsi in poco tempo. «Qualsiasi foto, video o file audio caricato da più di tre anni potrebbe non essere più disponibile», hanno scritto i vertici della piattaforma. Allo stesso tempo, MySpace consiglia anche di fare una copia in backup dei propri contenuti.

Nello specifico, non è del tutto chiaro cosa sia veramente accaduto. Il profilo Twitter della compagnia è fermo al 2017 e non ci sono notizie e aggiornamento in merito. Insomma, dire che la piattaforma è ferma da anni, non si discosta troppo dalla realtà. La scomparsa dei contenuti musicali segna forse il capitolo conclusivo della parabola del social network di Tom Anderson, pioniere dello streaming e della condivisione dei contenuti online. Nei primi anni 2000, MySpace fu il motore della rinascita dell’indie rock, con band come gli Arctic Monkey, che devono il loro successo a un singolo pubblicato online. Ora quel singolo non c’è più, insieme ai sogni musicali di centinaia di altre band e artisti di tutto il mondo.


 Possiamo aiutarti?