NEWS

Il videogioco a Plague Tale Innocence ci conduce in una favola nera
Post by: Bertolina srl
14/05/2019 12:15

Anno del Signore 1349, sud-ovest della Francia. La peste nera è accolta come punizione divina e obbliga i belligeranti del conflitto edoardiano, prima fase della guerra dei cent’anni, a sospendere temporaneamente le ostilità.

Nella regione dell’Aquitania gruppi di armigeri si spostano in attesa di nuovi ordini e la lunga mano dell’inquisizione accende roghi che illuminano le buie notti dei villaggi.

Nel feudo del cavaliere De Rune la vita appare sospesa in una pacata quotidianità famigliare. Normalità labile che presto si infrange e porta i giovani figli del signore De Rune, Amicia e Hugo, a fuggire dall’inquisizione. A intraprendere un pericoloso viaggio alchemico, di responsabilità e crescita, in una Francia dalle sfumature abbacinanti che mutano nei più cupi colori della favola dark.

Sviluppato da Asobo Studio e distribuito da Focus Home Interactive,A Plague Tale: Innocence , disponibile su PlayStation 4, Xbox One e PC, è un sorprendente action-adventure autoriale in terza persona, dalla raffinata direzione artistica.

Il gioco, squisitamente narrativo, alterna fasi stealth alla soluzione puzzle ambientali, e racconta la lunga fuga di Amicia e Hugo. Una relazione inizialmente difficile dato che i fratelli De Rune si conoscono appena e il piccolo Hugo, vero bersaglio del grande inquisitore, soffre di una malattia tanto inquietante da sfiorare il paranormale.

Avanzando nella trama, suddivisa in diciassette capitoli dai panorami di bellezza pittorica, ispirati dalle tavole dei Maestri Fiamminghi, i fratelli sono affiancati da diversi personaggi comprimari come il giovane Lucas che inizierà Amicia all’esoterica arte alchemica.

Un sistema di crafting, creazione di oggetti nel gioco, permette non solo di potenziare l’equipaggiamento base in dotazione a Amicia, ma di implementare le sue competenze alchemiche, indispensabili per realizzare, ad esempio, proiettili incendiari per la fionda che sono fondamentali per arginare le orde di ratti che infestano il titolo di Asobo.

A Plague Tale: Innocence è un’opera ispirata, il suo semplice gameplay non risulta banale. Le belle atmosfere, concepite sempre in funzione della trama, ricordano a tratti le fiabe più cupe dei Fratelli Grimm, e trascinano il giocatore in un cammino che uccide, crudelmente, l’ingenuità dell’infanzia per far nascere la determinazione di una precoce età adulta.


 Possiamo aiutarti?