NEWS

Ifa 2019, per Haier elettrodomestici smart e stile italiano
Post by: Bertolina srl
19/02/2020 12:15

Per il gruppo Haier-Candy mostra come sia possibile un'integrazione in grado di valorizzare entrambe le anime, fondata su innovazione e IOT

Berlino – In un’epoca di scontri tra titani nell’elettronica di consumo e di mercato globale, in un settore come quello degli elettrodomestici in cui le acquisizioni non hanno portato storicamente dei successi degni di nota, Candy a nove mesi di distanza dall’operazione con Haier, sembra far parte di un trend positivo che è stato in grado d’acquisire know how a livello locale per inserirlo in un business su scala mondiale.

La strategia aziendale questi mesi, ben visibile qui a Ifa 2019, è stata quella di valorizzare la differenza di culture, approfittando della potenza in termini di ricerca e sviluppo, oltre al posizionamento di un gruppo tra i più rilevanti del settore. Basta pensa che nel 2018, nel settore elettrodomestici in Europa, Haier e Candy sono stati i brand con la crescita più significativa, rispettivamente 26% e 11%.

“Haier ha una lunga storia con le integrazioni, non ultime quelle di Sanyo e GE Appliances, tutte concluse con successo”, ci ha spiegato Yannick Fierling, CEO di Haier Europe, “abbiamo intenzione di portare avanti la nostra identità con tre grossi brand in Europa (Haier, Candy e Hoover) e con l’organizzazione di ognuno in buona parte indipendente in ogni nazione”.

Non solo strategie, per il gruppo sul palcoscenico di Berlino anche novità legate ad elettrodomestici e applicazioni connesse, Internet of Things, voice control e smart home. A fianco delle tradizionali ricerche di mercato e panel-market l’azienda utilizza metodi basati su Big-data ed Advanced analytics in real time, in grado di capire per esempio che oltre il 65% degli utenti di lavatrici usa programmi veloci o che in media lo spazio occupato per l’abitazione dai nuclei familiari moderni è di circa 60 mq, con relative conseguenze sull’aspirapolvere scelto, compatto ed efficiente.

“La nostra lavatrice più avanzata mostrata qui a Ifa 2019, la Candy Rapid’o ha un solo tasto, eppure si connette ad Internet e supporta i comandi vocali. Basta pensare al passato dove i prodotti avevano tutti un manuale d’istruzioni, ora sono più facili da capire, pochi ce l’hanno, perché l’utilizzo è diventata più intuitivo”, continua Fierling. Oltre alla facilità d’uso, RapidO’ si distingue grazie al set di programmi di lavaggio rapido (9 cicli in meno di un’ora), con un’elevata semplicità di utilizzo e un design ergonomico, la posizione rialzata e la grandezza dell’oblò facilitano infatti le operazioni di carico e scarico del bucato.

La funzione Snap&Wash consente con una foto di ricevere dall’app Candy simply-Fi suggerimenti sul miglior programma rapido da utilizzare in base al tipo di: biancheria, colori o al volume. In ambito cooking il forno Smart Steam Wi-fi si distingue invece grazie ad una serie completa di funzioni attivabili con l’app simply-Fi: oltre 200 video-ricette automatiche e dedicate, interazione vocale (via App o con digital butler) e la possibilità di controllare e attivare la manutenzione del forno da remoto.

Per quanto riguarda Hoover, ad attivare l’attenzione allo stand è la scopa elettrica H-FREE 500 grazie alle dimensioni compatte, la connessione Wi-Fi e un’elevata autonomia.


Fonte: WIRED.it
 Possiamo aiutarti?