NEWS

Violati 773 milioni di indirizzi email. Consiglio: cambiare subito password
Post by: Bertolina srl
24/09/2020 12:15

Scoperti in un archivio milioni di indirizzi email e password. Ecco come verificare se anche il vostro account è finito nella rete

Il contenuto della raccolta di e-mail e password trapelate ( Fonte: Tory Hunt)

L’esperto di cybersicurezza Troy Hunt ha segnalato una massiccia violazione che ha fatto trapelare 773 milioni di indirizzi email univoci e 21 milioni di password esclusive.

La raccolta degli indirizzi email e password trapelati si trovava sul servizio cloud Mega (i file ora sono stati rimossi) e conteneva circa 12mila file e quasi 2,7 milioni di cartelle raggiungendo una dimensione totale di circa 87 giga. Questa collezione di indirizzi email e password raggiungeva le 2.692.818.238 righe di dati provenienti da fonti diverse.

In totale all’interno della raccolta ci sono 1.160.253.228 combinazioni uniche di indirizzi email e password. Questo perché alcune password presentano maiuscole e minuscole, cosa che per gli indirizzi email è indifferente.

Gli indirizzi email univoci presenti nella raccolta erano 772.904.991. Per sapere se il vostro indirizzo era tra quelli basta andare sul sito Hibp (Have I been pwned), digitare la vostra mail nell’apposita sezione e scoprire se il vostro indirizzo è stato reso pubblico.

In quel caso non bisogna farsi prendere dal panico ma semplicemente cambiare password, attivare la verifica in due passaggi e attivare le notifiche per un eventuale cambio di password non autorizzato.

Per quanto riguarda l’ammontare delle password trapelate si parla di 21.222.975 password uniche. Per controllare se la vostra password è trapelata basta usare Hibp per le password. Nel caso sia stata resa nota basta cambiarla, attivare la verifica in due passaggi e le notifiche per un eventuale cambio di password non autorizzato.

Troy Hunt specifica che: “Forse i tuoi dati personali sono in questa lista perché ti sei iscritto a un forum molti anni fa e te ne sei dimenticato da tempo, ma poiché è stato successivamente violato e se hai utilizzato la stessa password dappertutto, hai un problema serio”.

Ricordate di non usare la stessa password per tutti i vostri account. Se, come in questo caso, essa viene esposta, tutti i vostri account protetti da quella password saranno esposti al rischio di una violazione. Questa raccolta di password e indirizzi email è la più grande fuga di dati dopo la violazione di un miliardo di account subita da Yahoo nel 2013.

Con email e password esposti si corre il rischio che i malintenzionati possano, per tentativi, scoprie le combinazioni per sbloccare profili online ed entrare in possesso dei dati contenuti.


Fonte: WIRED.it
 Possiamo aiutarti?