NEWS

Bird box challenge, YouTube vieta i video delle sfide pericolose
Post by: Bertolina srl
16/10/2020 12:15

Dopo i video ispirati al film di Netflix, la piattaforma ha deciso di vietare i contenuti che rilanciano o istigano i suoi utenti alle bravate

Bird Box

YouTube ha aggiornato le norme della community a seguito dell’upload sulla piattaforma dei video di bravate pericolose. L’ultima in ordine di apparizione è la Bird box challenge, che consiste nello svolgere attività quotidiane mentre si è bendati, come i protagonisti dell’omonimo film su Netflix. Una bravata che ha provocato anche un incidente d’auto.

L’hanno preceduta la Tide pods challenge, che prevedeva l’ingestione delle capsule di detersivo causando diversi decessi in tutto il mondo, o la Ghost pepper challenge, che ha causato una ventina di ricoveri ospedalieri a causa dell’ingestione del peperoncino più piccante al mondo.

Per scoraggiarne la pratica, la piattaforma ora ha deciso di modificare le regole impedendone il caricamento. “YouTube è la patria di molte amate sfide e scherzi virali, ma dobbiamo essere sicuri che ciò che è divertente non vada oltre il limite e sia dannoso o pericoloso “ si legge nel comunicato che annuncia il cambio delle regole.

YouTube aggiunge poi: “Abbiamo aggiornato le nostre linee guida esterne per chiarire che vietiamo le sfide, che presentano un rischio di grave pericolo o morte e scherzi che fanno credere alle vittime che si trovano in grave pericolo fisico o che causano gravi problemi emotivi ai bambini”.

Nei prossimi due mesi il sito s’impegnerà a rimuovere tutti i contenuti che violano le nuove regole, senza però bloccare il canale che li ha pubblicati. I nuovi contenuti caricati, se violeranno le norme, riceveranno un avviso che informa chi li sta caricando dell’inadeguatezza del contenuto. I video caricati prima dell’aggiornamento delle norme invece verranno rimossi senza avvisare i creatori.

Oltre all’aggiornamento delle regole riguardante le sfide pericolose, YouTube rivede anche le policy relative all’aggiunta di collegamenti esterni ai video. Se ritenuti portatori di malware, collegamenti a siti pornografici e contenenti violenza, causeranno l’invio di un massimo di 3 avvertimenti al canale. Al terzo avvertimento, passati 90 giorni, se il contenuto non è stato rimosso, il canale verrà chiuso direttamente.


Fonte: WIRED.it
 Possiamo aiutarti?