NEWS

Questo robot portatile uccide i batteri del tuo letto
Post by: Bertolina srl
19/11/2020 12:15

CleanseBot è un aspirapolvere portatile per chi viaggia e promette di eliminare il 99,9% di germi e acari presenti nelle camere degli alberghi. Costa 99 dollari

Negli ultimi anni sono fioriti gli aspirapolvere robot per la pulizia della casa, macchine intelligenti in grado di eliminare lo sporco, mappare gli ambienti per evitare gli ostacoli e mantenere l’ordine domestico. Nessuno finora aveva però pensato di replicare la loro azione con un prodotto più piccolo dedicato a chi viaggia, capace cioè di disinfettare le camere degli hotel. Un aspetto spesso sottovalutato ma centrale, come dimostra uno studio in collaborazione tra l’università della South Carolina e della Purdue University secondo cui l’81% delle camere d’albergo contengono batteri nocivi, a partire dai servizi igienici, gli interruttori della luce e le lenzuola. D’ora in poi la soluzione potrebbe essere CleanseBot, robot portatile che promette di uccidere batteri, acari e germi su qualsiasi superficie nell’arco di un’ora.

Per farlo sfrutta l’emissione di quattro luci Uv-c, fascio di luce ultravioletta a lunghezza d’onda corta che provoca la morte delle cellule dei virus, e l’utilizzo di 18 sensori utili per rilevare gli impedimenti sul percorso, per cambiare direzione e per arrampicarsi su oggetti e materiali diversi. Sviluppato da Ventur Studio, il robot è piccolo e leggero per essere trasportato senza problemi in valigia o in uno zaino, offre due modalità d’uso (si può azionare e farlo lavorare in automatico, per esempio per la pulizia delle lenzuola, oppure legarlo a una mano con l’apposita fascia per rimettere in ordine la tavola della cucina) ma può funzionare anche come power bank grazie alla batteria integrata da 3.700 mAh per la ricarica di smartphone, tablet e altri dispositivi.

CleanseBot ha un’autonomia di tre ore, gliene serve una in più per una ricarica da zero a cento, e si può acquistare a 99 dollari su Indiegogo, dove l’azienda ha raccolto nel complesso più di 1,2 milioni di dollari.


Fonte: WIRED.it
 Possiamo aiutarti?